Scacchi

Che in fondo poi uno pensa: nella normalità la tenerezza è in scacco. E invece, nell’amore, tutto si attenua, ricomposto. Ogni scoordinato movimento trova la sua ragione: la veglia fuori posto, la mano stretta al limite, il vuoto che si fa casa e carta pesta. L’embrione che si sedimenta, come uno strato onirico. Ed ogni  prospettiva che acconsente alla sua mutazione. Il corpo caldo che febbricola e vacilla. (ZenZéro, op. cit.)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...