Sfidare voce musica e lettino

Essere senza schiavi né padroni
Una maiko sembra l’ombra di un cervello
Intemperanza esacerbata a primo maggio
Un’apprendista con la polvere il pennello

Sfidare voce, musica e lettino
Legger Mishima a voce interna canterina
Caracollare giù, vestirsi d’ambra a filo d’occhio
Sentire il battito sbucciato del ginocchio

Ci sono cerimonie e cocci rotti
Che tengon ferme le parole per i polsi
Ma non le schiuse piccole movenze
Che fa la luce se infittisce e al cielo appende.

Annunci

2 pensieri su “Sfidare voce musica e lettino

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...