petit déjeuner

(photo by Jonvelle)

 

Di stanza in stanza, nella casa stretta,

sorprendersi allo sguardo tuo passante,

coinquilino inaspettato che mi sei

se ti fai strada nel silenzio del mattino.

Nell’abitudine sorprendersi infiniti,

rapprenderci all’intorno del tuo viso,

come se fosse intatta neve al limite del mare

il bianco d’uovo al tegamino del tuo riso.

Annunci

3 pensieri su “petit déjeuner

  1. bellissimo il “passante”: sguardo tennistico, m’è parso, in lungo linea, capace di fare punto della situazione su una realtà ulteriore (“soprendersi infiniti”), ma anche interiore (un riso viscerale). gesto angonistico vieppiù spettacolare e soprendente (mettere a segno quel passante, intendo), vista la casa stretta.
    my compliments.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...