Interconnessioni

la riduzione della vita alla sua rappresentazione (su FB) è una lacerazione. In cui si guarda dentro di continuo. un atto sadomasochista senza occasione di dominio, un narcisismo senza nemmeno l’Eco di un atto d’amore.

Tutto, o quasi, sembra essere la réclame di una possibile city, e tutto quanto reclama. siamo stati migliori di Second Life nel rendere l’interazione impossibile. Decostruendo ogni ergonomia delle interfacce, pensando di usarle a nostro uso e consumo.

Abbiamo persino uomini libro e citazioni a rammentarci l’esilio.

(ZenZéro, op. cit.)

Annunci

2 pensieri su “Interconnessioni

  1. mmmm… chissà se lo strumento (FB) modifica i nostri bisogni o se invece il suo successo stia proprio nel fatto che *viene* incontro ai nostri bisogni. nei blog, una volta, era diverso (là c’era azione), ma forse era soltanto un uguale meno uguale (lacerazione)…
    : )

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...