A venti a venti

Fate nascere un bimbo, vi prego.

Fate piangere un bimbo stanotte.

Che protegga non visto quel bimbo che

sale. Non si incontreranno mai, non si

sfioreranno mai. Quello che scende non

saprà mai perchè la terra ha tremato, e

la terra non smetterà mai di tremare.

Gli occhi piccoli non diranno l’incrocio

dei venti, e i venti arriveranno. E noi

arriveremo, a venti a venti, dove non

sappiamo, dove non possiamo.

(I. – da “la piccola veglia”, 2012)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...