La diversità di ciò che siamo

La diversità di ciò che siamo
Quando riposiamo con il sesso schiuso
Schiuso se donne
Posato se ragazzi
— Sempre ragazzi nonostante il tempo

Una rientranza nella quiete
Dove siam fatti per non essere toccati
La resistenza alla sconsiderata
ricorrenza delle – tue – carezze

E’ qui che ci accorgiamo
Di come ogni di mattino al luccichio
Giustifichi se stesso

Non vi è nessuna fiducia che sconfini
Come questo essere sfiniti
Nella scommessa fatta rossa

Non c’è nessuna forma di possesso
Se non l’anello che si è aperto
E il fiore che è appassito dirompendo.

 

(Maiko, 24 febbraio 2007 – rivisitato)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...