La modella

(maybe, by Jonvelle)
(maybe, by Jonvelle)

Se fosse la morsa di scatto capace e certa
a cancellare il tempo, e se potessimo usare
quei dentini come cesello amoroso in bocca
a un roditore, mi lascerei imprimere da te.
Per ore e ore uno sfogliar viole.

Eppure, sai, quando entri
e mi t’informi a luce
ch’ombra, è proprio lì che accade.

Che un fruscio sia sussurro,
e che mi venga dentro, e che mi allarghi.
C’è una carezza densa che mi rende,
impotente [lo schermo del tempo],
e si sente il fruscio della pelle
che s’imprime alla lastra.

S’insinua, e mi sussurra dietro.
Come fa la rugiada al mucchietto da fiore.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...