Un po’ dovunque, ma sul lavoro molto spesso

C’è una fatica grande che si fa quando si impara ad utilizzar più linguaggi tutti insieme, e a decodificare messaggi su più piani che si accostano. E la fatica di stare al mondo tenendo conto delle virgole, dei mezzi toni, della lunghezza delle pause, dei lapsus, e poi di sguardi, arti e parti di discorso. Di come ci si firma, di come ci si dice, di quello che si mette e toglie. Questa cosa che è così forte, per esempio, in chi vive esperienze di sopraffazione prolungata, e impara a cogliere davvero tutto di quanto passa accanto, perché è da ogni più piccola e anche incerta sfumatura, devota a fare il male, che poi dipende quel salvarci che ci tiene in vita, nonostante. Ecco, di tutto questo a volte, si può essere davvero infine stanchi, come un po’ consumati da tutta l’attenzione, e si vorrebbe non notare, non capire, non pre-vedere né leggere di sotto, da come dietro al foglio. A questo penso ultimamente spesso, a come a volte può esser bello non vedere, farsi sorprendere da un tuffo d’improvviso in un significato che non avremmo mai potuto né intuire né scoprire, da una carta che si infiamma. E così, infine, liberati da tutta quanta la tortura del voler e del saper comunicare che ci divora quando siamo (rete, scrittura, appartenenza, convivenza). Vorrei quella parola messa in gesto, che mi sorprenda, che mi faccia dire: ancora, ancora. Come si fa quando si è prima di ogni luogo di tormento in esistenza. Un po’ dovunque, ma sul lavoro molto spesso. 

Annunci

2 pensieri su “Un po’ dovunque, ma sul lavoro molto spesso

  1. sì. il bene che fa quel luogo dove essere è tutto quello che devi fare. tu nell’intorno, insieme agli altri senza altro pensiero che la reciproca accoglienza condivisione o anche il silenzio stare assieme senza pensieri né intenti.
    E’ quel luogo che davvero permette alle nostre radici di percepire il fondo della terra e del cielo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...